2 marzo 2009

Bambini in Malawi

Ciao a tutti! Mi trovo gia' in Tanzania da l'altroieri, prima in una citta' al confine (Mbeya) e da ieri sera a Dar es Salaam (lascio a Salvo qualche gioco di parole al riguardo). Fa un caldo pazzesco, appiccicoso, come non avevo ancora provato finora durante questo viaggio, non si puo' quasi camminare per le vie. Comunque vi racconto meglio la prossima volta, per ora vi metto le foto dei bambini in Malawi, come promesso. Ho analizzato i motivi per cui ne ho accumulate cosi' tante rispetto agli adulti ed eccoveli:
I bambini sono sempre belli mentre gli adulti sono quasi sempre brutti (ovviamente intendo in tutto il mondo, non solo in Africa).
I bambini sorridono sempre mentre gli adulti pare sempre che hanno passato chissa' quale guaio (che forse e' appunto quello di essere diventati adulti!)
I bambini sono sempre felicissimi di essere fotografati, per non parlare poi dell'euforia quando rivedono la foto subito dopo, mentre gli adulti (maschi soprattutto) si arrabbiano o chiedono per una foto cifre che farebbero invidia a Brad Pitt, nonostante non siano certo dei Brad Pitt, anzi.
Quindi e' naturale che dopo un poco mi ritrovo con una marea di foto di bambini. Eccovene una selezione.




Qui era in Botswana, non in Malawi.




Vicino Senga Bay




In un villaggio vicino Senga Bay. E' il villaggio di quel ragazzo sulla sinistra, Oma. Gentilissimo, stavo sulla strada davanti a un piccolo villaggio e gli ho chiesto se secondo lui potevo avventurarmi dentro, allora senza chiedermi nulla in cambio mi ha portato al suo villaggio, circa a una mezzoretta di cammino dalla strada, in mezzo ai campi. Mi ha fatto conoscere i suoi genitori, parenti vari (alla fin fine tutto il villaggio era come una grande famiglia), saggiare la loro birra, che non e' malvagia ma non sa per nulla di birra e insegnato alcune parole nel linguaggio della sua tribu' e in quello Chichewa (il linguaggio piu' diffuso in Malawi)




Gli stessi di prima.






Sempre in quel villaggio




In un villaggio che abbiamo attraversato li' vicino. "Che guappa" ha commentato una ragazza spagnola che guardava le mie foto.




In una citta' vicino Senga Bay.




D'ora in poi (tranne l'ultima) Cape Mc Clear























Nkhata bay.


Rispondo ai commenti.

Ciao ziii! Bhe', tutto stava a spiegarsi. Allora vi dico: a fessa e zieta monaca pure a voi!!

Ciao Piergiorgio! Grazie! Felicissimo di accettare la proposta, appena torno organizziamo.

Ciao Wanda!! Grazie. Si, questo viaggio e' abbastanza un flesh!

Ciao Salvo! Il giorno dopo non riuscivo a capire se quel gioco di parole di Min e Kia l'avessi letto davvero o fosse stato uno dei miei incubi!

Ciao Marco! Si, ma io il presidente di quell' associazione lo conosco! In fondo una brava persona se non fosse pure juventino e fascista! ;-)


2 commenti:

Trivago ha detto...

ciao! complimenti per il blog, ma soprattutto per le foto, sono davvero bellissime! mi piace leggere le tue impressioni e riflessioni sull'Africa... perchè non ci raggiungi su Trivago , è un sito di viaggio fatto dai viaggiatori, dove potresti condividere le tue esperienze e i tuoi splendidi viaggi...
ciao, a presto!

Salvo ha detto...

Ormai l'ho capito! Scegli i posti dove andare in base al nome, solo per suggerirmi i giochi di parole! :-)

Da quel giorno che presi una multa perche' andavo contromano...faccio solo doppi sensi! (Questa battuta passa come una minchiata solo perche' l'ho scritta io. Se l'avesse fatta un comico "serio" ;-), l'avrebbero invitato a "Buona domenica" ed a "Quelli del calcio"... Beeeeh! Tutto sommato e' meglio scrivere commenti nel blog del Capitano Flint! :-) )

Vai Capitano sei sempre un grande, siamo tutti con Te!!!

PS
Questa volta sono stato bravo e non Ti ho nemmeno chiesto se la Tanzania e' il paese dove viveva Ta...N...zan! :-(